COME ARRIVARE

 

DA NON PERDERE

  1. Visita del Borgo di Dozza per ammirare la meraviglia dei Dipinti che arredano i muri delle case. Dal 9 al 15 settembre avrà luogo la XXVII Biennale del Muro Dipinto di Dozza.
  2. Museo della Rocca di Dozza;
  3. Non si può lasciare Dozza senza aver visitato l’Enoteca Regionale Emilia Romagna situata nei suggestivi sotterranei della Rocca Sforzesca. Al suo interno si trovano esposte, e in vendita, oltre 800 etichette selezionate;

 

COSA E DOVE MANGIARE

Dalle tagliatelle ai garganelli, ai tortelli di ricotta alla salvia, qui la pasta è fatta rigorosamente con la sfoglia tirata a mano. Tra i secondi dominano le carni ai ferri, come fiorentina e castrato. Immancabile la piadina, da abbinare con formaggi molli, come il freschissimo squaquerone, e gli ottimi salumi.

  1. Ristorante La Scuderia
  2. Piccola Osteria del Borgo
  3. Ristorante Cane’
  4. Ristorante Le Bistrot
  5. La Bottega Ristorante Vineria
  6. Via Vai

 

COSA BERE

In fatto di vini la scelta è ricca, regna tra i rossi il Sangiovese DOC e fra i bianchi l’Albana DOCG. Dozza è attraversata dalla Strada dei Vini e Sapori Colli d’Imola.

 

DOVE DORMIRE

A Dozza sono presenti vari Agriturismi, Bed & Breakfast e Affitta Camere.